CASA ECO-FRIENDLY: alcuni consigli

I consigli per rendere la tua casa eco-friendly

Il mercato immobiliare italiano va sempre di più nella direzione del risparmio energetico: le scelte di materiali per la costruzione di edifici, o la ristrutturazione di immobili già esistenti, si fanno man mano più attente all’ambiente, con un approccio volto ad una più alta sostenibilità.

Avere una casa ecologica e sostenibile migliora la qualità della nostra vita e diminuisce nettamente il nostro impatto sull’ambiente. Il 63% degli italiani ne desidera una e il 57% ha previsto o sta pensando a interventi di ristrutturazione energetica (fonte Casa.it).

L’attenzione all’ambiente è un problema chiaro a molti, ma purtroppo sono pochi coloro che si concentrano davvero sulle piccole cose che possiamo fare tutti i giorni.

Non sempre purtroppo è possibile attuare interventi così radicali e poco economici, però vogliamo darti dei semplici consigli per poter rendere la tua casa eco-friendly:

 

  1. Gli elettrodomestici sono classificati con l’uso di lettere, in una scala dalla A alla G. A partire dal 2010 sono state introdotte le sigle A+, A++ e A+++ per indicare i prodotti a maggiore risparmio energetico. Si tratta di prodotti con costi maggiori, ma la loro efficienza è altissima e permettono di avere un risparmio diretto in bolletta.
     
  2. Sostituite le vostre vecchie lampadine e preferite quelle con tecnologia a Led. La loro vita media è di 5 anni e mezzo e vi permetteranno di risparmiare fino al 50% in bolletta. 
     
  3. Preferite la doccia alla vasca, ma soprattutto scegliete accuratamente i soffioni della doccia dalla bassa portata d’acqua.
     
  4. Controllate il termostato dell’acqua; ridurlo anche di un solo grado permette di risparmiare fino a 73€ in un anno.
     
  5. Preferite i detersivi biologici a quelli che utilizzate attualmente. Fate una buona scorta di aceto bianco: è economico ed è perfetto per pulire praticamente tutto. Può essere usato come anti calcare sui rubinetti, come ammorbidente nella lavatrice, brillantante nella lavastoviglie ed è particolarmente adatto per la pulizia delle superfici vetrate.
     
  6. Le tende sono fondamentali per mantenere la giusta regolazione della temperatura in casa. D’estate sarebbe necessario avere tende pesanti e oscuranti che lascino il calore all’esterno e mantengano la casa fresca. 
     
  7. Sarebbe consigliato effettuare controlli periodici dell’impianto di riscaldamento e sostituirlo ogni dieci anni.
     
  8. Scegliete arredamento ecologico e privo di qualsiasi additivo chimico: no a colle, plastiche e vernici tossiche. I materiali migliori sono legno, cartone; date nuova vita ai mobili che già possedete.
    Per le facciate esterne, sapete che oggi esiste una vernice che mangia lo smog?

 

 

BONUS VERDE

Dallo scorso gennaio è in vigore, all’interno della Legge di bilancio 2018, il cosiddetto Bonus Verde. Una misura per contrastare l’inquinamento e favorire il florovivaismo, che consiste in alcune detrazioni fiscali per chi sostiene spese per la sistemazione del verde della propria casa.

In particolare il bonus è rappresentato dalla detrazione pari al 36% delle spese sostenute fino al 31 dicembre 2018 su una spesa massima di 5mila euro per unità immobiliare.

La cifra massima detraibile è quindi 1.800 euro (il 36% di 5mila) per immobile.

Tra gli acquisti per cui è possibile richiedere il Bonus Verde ci sono quelli relativi agli acquisti di piante in vaso, ma solo e soltanto per interventi di pesante trasformazione.

 

CAPPOTTO VERDE

Se state pensando di rivedere il sistema di riscaldamento del vostro appartamento, una soluzione – peraltro valida anche per l’estate, quando invece c’è da combattere il caldo – potrebbe essere quella del “cappotto verde”.

Cos’è il cappotto verde?  Si tratta di piante ed essenze vegetali coltivate su tetti, terrazzi e pareti esterne dell’edificio che permettono di avere case più fresche nei mesi estivi e più calde in quelli invernali, ma soprattutto portano un risparmio sui consumi, che in inverno può raggiungere anche il 10%.

L’insieme di piante installato su pareti e tetti-terrazzi crea una sorta di cuscinetto isolante intorno a case e condomini. Tutto ciò crea, durante l’inverno, un effetto-camino fra la parete dell’edificio e la “coperta” vegetale, riducendo così la dispersione termica.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità e tendenze del settore immobiliare, principalmente di Milano, ti consigliamo di cliccare qui e di mettere il like alla nostra pagina Facebook.

Condividi su

Ultime news

L’andamento del mercato immobiliare nel 2019: quanto vale la tua cas...

PATRIMONIO IMMOBILIARE: facciamo un po’ di chiarezza

TUTELA PATRIMONIALE degli acquirenti di immobili da costruire

Non sai da dove iniziare?

Se hai bisogno di supporto per la ricerca del tuo immobile e per gestire le fasi di compravendita e locazione, contatta Smith Agency.

Contattaci

Hai tutti i documenti a posto?

Contattaci se vuoi una consulenza prima di vendere il tuo immobile: riceverai una relazione tecnica dettagliata da presentare agli acquirenti.

Richiedi una consulenza